Cazzabolario

Con la straordinaria partecipazione dell'incredibile TRINY

Monday, December 04, 2006

trasferta a legnano - o dell'arrosto alla UOLLI

Per questo fine settimana abbiamo "abbandonato" l'assistente dai nonni. Devo dire che dalle cose che mi sono state riferite, mi stupisco che la creatura abbia accettato di buon grado di tornare a casa (leggasi ciotolini di latte, ampia scelta di crocchette e pure lauti spuntini a base di parmigiano). Ma vabbè abbiamo reso felice anche mia mamma che, oltre al suo gatto e al cane di mia sorella ha avuto modo di viziare un'altra creatura (commenti di mia mamma: "ma è bravissima, ma è un angelo, ma che brava ma che buona.."; commenti miei e del Non-marito, ai commenti della mamma: "ma sta parlando della TRINY?!?, ma gli avremo mica dato il gatto del vicino per sbaglio?!?)

Dicevo, prima di divagare come mio solito, che lasciata l'assistente in altre faccende affaccendata, siamo andati da amici a Legnano, il tempo era il classico tempo da val padana (chi vuole intendere intenda), ma la compagnia era davvero eccezionale. Devo dire che il clima ha pure agevolato l'accensione del caminetto e creato una bella atmosfera.


Per festeggiare abbiamo mangiato "Arrosto in dolce forte alla Uolli" (ok ok alla Valerio), riporto la ricetta che mi ha scritto proprio lui:



-1 cipolla bianca(grossa o 2 piccole)
-1 spicchio d'aglio
-1Kg-1,5Kg di arrosto di manzo
-mezzo bicchiere d'olio
-mezzo bicchiere d'aceto balsamico
-origano
-200-300ml di panna (in base al peso e ai gusti)

Modalità di preparazione

Tagliare la cipolla molto sottile e farla soffriggere con mezzo bicchiere d'olio.
Praticare alcuni "fori" nell'arrosto con un coltello.
Tagliare l'aglio a fettine ed inserirle nei fori creati precedentemente.
Scottare tutto l'arrosto nell'olio e riporlo nella pentola.
Salare l'arrosto e bagnarlo con l'aceto.
Lasciare cuocere con il coperchio per una mezz'ora.
Spolverare con l'origano e aggiungere la panna.
Lasciar cuocere un'altra mezz'ora avendo cura di girare ogni tanto l'arrosto
e di controllare che la panna non si asciughi del tutto, se comincia ad
essere troppo asciutto aggiungere un poco d'acqua o di brodo.

A cottura ultimata lasciar riposare per un paio di minuti prima di servire.

L'ospite d'eccezione è invece Deda la cagnolina di Claudia e Bruno.



p.s. a chi interessasse, la prima cosa che ha fatto l'assistente tornata a casa è stato controllare il livello di crocchette nella ciotola....e cosa potevamo aspettarci?!

4 Comments:

Blogger cannella said...

Dico, ma la Triny non vi ha ancora denunciati al telefono azzurro che non le fornite lo spuntino pomeridiano a base di parmigiano????
Avete il cuore col pelo????
(non ho mica capito la battutina sul clima padano...mica ci sarà stata umidità per caso...?!)

11:50 PM  
Blogger gli scribacchini said...

Ma il pacchettino per l'assistente? Ocio che telefono anche io al telefonocasa :-9
Remy

9:04 PM  
Blogger Cla said...

ma dai claudia e bruno???!!!! ;oP

9:07 AM  
Blogger isabilla said...

deda è ugugale uguale (a parte le orecchie :D ) alla mia Alice

5:23 PM  

Post a Comment

<< Home