Cazzabolario

Con la straordinaria partecipazione dell'incredibile TRINY

Tuesday, November 28, 2006

Perchè no?!? (la luuuuunga storia degli spaghetti della domenica)

In realtà volevo intitolare il post "l'ennesima ricetta con spaghetti gamberi e zucchine", ma poi mi sono detta che non è che ci sia un limite al quantitativo di ricette che contengono i medesimi ingredienti e inoltre trovo il titolo attuale quantomeno "ottimista-positivo" mantenendo al contempo un rimando al fatto che, se non fosse stata domenica, il tempo per cucinare sarebbe stato troppo poco.

Dicevamo ingredienti essenziali sono gamberi e zucchine (per non parlare dello zafferano) la preparazione è decisamente lunga a causa del fatto che, per ottenere il sapore buono buono e il profumo goloso che si è sprigionato da questo piatto è stato necessario fare un "fumetto" di gamberi, (non me ne vogliano i puristi ma non avrei altro modo per chiamare quello che ne è venuto fuori).
Passiamo alla ricetta con le dosi per due persone (munitevi di santa pazienza e via...)



-250 gr. spaghetti
-3 zucchine
-250 gr gamberi,
-una cipolla gialla
-un mezzo gambo di sedano
-dado di di pesce (io ho usato del granulato Hondashi)
-una bustina di zafferano
-uno spicchio d'aglio
-olio e.v.
-sale grosso, sale fino.

Pulire i gamberi dopo averli lavati con acqua fredda. Togliere la testa e il guscio mettere gli "scarti" da parte, eliminare il filetto nero. Risciacquare le code dei gamberi sgusciate, asciugarle con carta da cucina e mettetele in frigo fino al momento di cuocerle. Mettere i gusci e le teste ben schiacciate in una casseruola con 400ml d'acqua e il dado di pesce. Sbucciate la cipolla tagliarla in quarti e metterla con il sedano in usa casseruola a bollire per 20 minuti circa. Filtrare il brodo con un colino e tenerlo da parte in una ciotola. Mettere 4 cucchiai di brodo in una tazzina e scioglietevi lo zafferano mescolando bene. unire poi al resto del brodo e mescolare bene bene. Lavare e asciugare le zucchine, e tagliarle in semi rondelle. Rosolare l'aglio in una padella antiaderente, unire le zucchine,fare rosolare un paio di minuti e aggiungere quindi le cose di gambero, salare e fare cuocere il tutto dieci minuti mescolando. Cuocere gli spaghetti. Versare il brodo allo zafferano nella pentola con le zucchine e i gamberi e mettere sul fuoco. Scolate gli spaghetti (per carità che siano AL DENTE)a metterli nella padella assieme agli altri ingredienti, mescolare bene e lasciare insaporire a fuoco vivo.
Dopo di chè: SMIAM.

La lunga lavorazione del piatto, su alcuni abitanti della casa, ha avuto effetti soporiferi:



>^^<

7 Comments:

Blogger cuochetta said...

è un classico questa ricetta ma dimmi quello che vuoi, a me fa impazzire in ogni sua versione!
SLURP!

11:03 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ma cucciola lei, è dolcissima, mi viene voglia di coricarmici vicino e riempirla di coccole.
Gli spaghetti mmmhhhh mi è venuta voglia di mangiarne un piatto.
Ciao Mara grattini all'assistente

11:04 AM  
Blogger cannella said...

Ed era ora!!!!!
Un ritorno alla grande con un grande classico, pennichella dell'assistente compresa!!!!Io voto per inserire questa ricetta nel Larousse di cucina, anzi, vado subito ad esigerlo davanti alla loro sede con un cartello!!!

11:33 AM  
Blogger graziella said...

Non ci crederai, ma gamberetti e zucchine, li ho assaggiati oggi per la prima volta a casa di una mia collega! Buonissimi!
Quindi riproponili pure che c'è sempre qualcuno che si prende tardi!!!

7:02 PM  
Blogger gli scribacchini said...

Bella e paziente interpretazione! Posso addentare anche un orecchio dell'assistente? Kat

10:16 PM  
Blogger Cla said...

250 gr per 2 persone??? brutti porcelloni!!!
...iniziando a leggere la ricetta ho pensato che fosse facile e adatta a me ma è lunghissima e complicatissimaaaaa....io pensavo bastasse mettere dei gamberi sgusciati in padella con gli zucchini!!! ;oP

4:13 PM  
Blogger JAJO said...

Beh, che dire: Miaooooo sempre golosa la pasta gamberi e zucchine: con la pasta secca, con quella all'uovo (magari tagliata a losanghe), con il riso..... :-)

9:54 AM  

Post a Comment

<< Home