Cazzabolario

Con la straordinaria partecipazione dell'incredibile TRINY

Wednesday, September 06, 2006

scacchi

a me piace giocare a scacchi, non che sia brava intendiamoci, anzi molto spesso perdo la concentrazione e patatrac.

però mi piacciono.

A J.L. Borges gli scacchi hanno fornito un ottimo spunto di riflessione e alla fine della poesia un inquietante quesito....


En su grave rincón, los jugadores
Nel loro angolo austero, i giocatori
rigen las lentas piezas.El tablero
dirigono i lenti pezzi. La scacchiera
los demora hasta el alba en su severo
li incatena fino all'alba alla sua severa
ámbito en que se odian dos colores.
dimensione in cui battagliano due colori.
Adentro irradian mágicos rigores
In essa, irradiano magici timori
las formas: torre homérica, ligero
le figure: l'omerica torre, l'agile
caballo, armada reina, rey postrero,
cavallo, la regina armigera, lo scortato re,
oblicuo alfil y peones agresores.
l'obliquo alfiere e i pedoni aggressori.
Cuando los jugadores se hayan ido,
Quando i giocatori se ne saranno morti,
cuando el tiempo los haya consumido,
quando anche il tempo li avrà consumati,
ciertamente no habrá cesado el rito.
continuerà ancora ad officiarsi il rito.
En el Oriente se encendió esta guerra
In Oriente scoppiò questa guerra
cuyo anfiteatro es hoy toda la tierra.
il cui teatro è oggi tutta la terra.
Como el otro, este juego es infinito.
Come l'altro, questo gioco è infinito
Tenue rey, sesgo alfil, encarnizada
Vulnerabile re, mobile torre, spietata
reina, torre directa y peón ladino
regina, pedone accorto e sinistro alfiere
sobre lo negro y blanco del camino
sul cammino di caselle bianche e nere
buscan y libran su batalla armada.
cercano e combattono la loro battaglia armata.

No saben que la mano señalada
Non sanno che la precisa mano

del jugador gobierna su destino,
del giocatore dispensa il loro destino,
no saben que un rigor adamantino
non sanno che un rigore adamantino
sujeta su albedrío y su jornada

sottomette il loro arbitrio e il quotidiano.

También el jugador es prisionero
Ma anche il giocatore è prigioniero
(la sentencia es de Omar) de otro tablero
(la sentenza è di Omar) su un'altra scacchiera
de negras noches y blancos días.
di nere notti e bianchi giorni.

Dios mueve al jugador, y éste, la pieza.
Dio muove il giocatore ed questi il pezzo.
¿Qué Dios detrás de Dios la trama empieza
Quale Dio dietro al Dio ordisce la trama
de polvo y tiempo y sueño y agonías?
di polvere e tempo e agonie e sogni?


Come potete vedere dalla foto più sotto, anche l'assistente si pone il medesimo quesito. (sì sì, come no!!)






>^^<

13 Comments:

Blogger gli scribacchini said...

Secondo me è perplessa per il modo assurdo che abbiamo noi umani di giocare con gli scacchi. Lei li muoverebbe in ben'altro modo.
Remy

9:30 PM  
Anonymous Anonymous said...

Ha la stessa esppressione perplessa che ha la mia gatta, se non fosse che la mia ha un occhio azzurro e uno verde, ed è un po' più pelosetta, la potrei scambiare per la mia Bimba. Ciao e grattini Mara

8:59 AM  
Blogger miss piperita said...

Mai giocato a scacchi...ma mi piacerebbe provare una volta.

9:41 AM  
Blogger Cla said...

ammappate quanto è cresciuta l'assistente...mi sa che da contratto di formazione ormai la devi mettere in regola a tempo indeterminato!!!!

11:04 AM  
Anonymous sil said...

i gatti sanno. a prescindere :-)) e l'assistente mi sa che la sa lunghisssssima

12:34 PM  
Anonymous lizzy said...

Lpassistente è bellissima. Mamma non sa giocare a scacchi, invece insieme a papà gioca a bridge. Qualche mese fa ho postato la foto di tutte le loro coppe. Bauuu

2:24 PM  
Blogger cybergatto said...

-caro remy....il problema è che, effettivamente, per lei tutto il mondo è un campo di gioco, quindi perchè limitarsi ad un tavolo a quadrati bianchi e neri???

-mara, se riesci mandami via mail una foto di bimba, così la pubblico io, mandami anche due righe!!!

-miss piperita, è moooolto divertente, ma ti assicuro che la concentrazione è dura da mantenere (soprattutto per me che sono notoriamente impaziente/impulsiva e indisciplinata)!!!

-cla, niente da fare in regola non la metto!!! se vuole si può aprire la partita IVA heehehehehehh.

-sil, non solo la sa lunghissima, ma sa di saperla!

-Lizzy, il bridge credo sia un altro di quei giochi per i quali la concentrazione e la logica sono necessari, o sbaglio??!!

2:48 PM  
Blogger topozozo said...

Grazie per avermi/ci fatto conoscere questa poesia di Borges.

Condivido l'interesse per gli scacchi, mi affascinano molto ma non ho mai trovato il modo giusto per cominciare a studiarli - e soprattutto continuare... Ho già dimenticato quel poco che avevo letto in fatto di aperture, finali, mediogioco...
Hai suggerimenti sul metodo?

Di sicuro conviene giocare su scacchiere tradizionali, non come questa! O no?! :-)

11:23 PM  
Blogger cybergatto said...

uuuuuuuuuuu...la voglio la voglio fortemente la voglio!!!intendo la scacchiera del topozozo. Comunque l'unico "suggerimento" è giocare e divertirsi.

Io per esempio ho iniziato con un vecchissimo gioco su pc che si chiamava battle chess e poi sulla scacchiera di marmo di mio padre. Adesso, con l'assistente in casa la cosa è un pò ardua.

>^^<

11:44 AM  
Blogger gli scribacchini said...

Cyyyybbbb!!!!!!!!!!! Dobbiamo scoprire dove si trova quella scacchiera!!!!! Lavoiolavoiolavoio pure io!!!!!!
Topozo', eddai, dacci la dritta!
:)
Patt

5:38 PM  
Blogger topozozo said...

Se promettete di fare una partitella a scacchi con me ogni tanto, allora ve lo dico io... prima che lo chiediate a Google ;-)

Me lo ricordo Battle Chess! Però giocare contro un computer non è la stessa cosa.

9:47 PM  
Blogger topozozo said...

Segnalo anche questa, anche se mi mette un po' d'ansia (non so perché)... :-)

6:39 PM  
Blogger cybergatto said...

ansia ansia??? ma se il rattolino è grande quanto il gatto!

>^^<

7:44 PM  

Post a Comment

<< Home