Cazzabolario

Con la straordinaria partecipazione dell'incredibile TRINY

Thursday, September 28, 2006

C'era una volta un drago

La capretta degli scribacchini mi ha fatto tornare in mente il draghetto della mia infanzia, che altro non è se non il protagonista di questa filastrocca che mia mamma aveva imparato su "I QUINDICI" i libri del come e del perchè e che io e mia sorella recitavamo a memoria!


C'era una volta un drago terror della foresta,
un corpo tutto squame, sul capo una gran cresta.
Due occhi rossi gialli ed un vocione roco,
due fauci sempre aperte a sputare fumo e fuoco.

Ma un giorno un saggio mago lo prese per il collo
e in un secchione d'acqua lo mise un poco a mollo.
Sbollito dagli ardori gli disse: "Adesso tu
ti metti a fare il bravo e di guai non ne fai più!".

Al posto delle zampe gli mise quattro ruote
al posto del vocione un fischio a quattro note.
Le fauci bene chiuse legate per benino
e infine sulla testa gli sistemò un camino.

I due occhi rossi e gialli li trasformò in due fari,
e infine mise tutto su un paio di binari.
Allora il saggio mago tornò a casa sereno,
aveva ucciso il drago ed inventato il treno.



(pineta di Pietrasanta - LU, 1980)


Ciuff, ciuuff....
>^^<

12 Comments:

Blogger gli scribacchini said...

Tuuuuuutuuuuuuuuuuuu!!!!!!!!!!!!
;)
Patt

3:47 PM  
Blogger gli scribacchini said...

Volevo scrivere: proverò a fare così anche con Grisù, ma ci è arrivata da sola :-)
Remy

3:10 PM  
Blogger Ussa said...

è una foto bellissima!!! :-)

6:21 PM  
Blogger ziamaina said...

"I quindici" ... pensavo d'essere l'unica sulla terra a ricordarmene ;-)
Miao =^_^=

11:17 PM  
Blogger skan said...

buonasera
ogni tanto mi rifaccio vivo
ciao

8:58 PM  
Blogger LaCuocaRossa said...

ma queste foto bellissime che ogni tanto posti...chi le fa/faceva (dato che mi sembrano "antiche")?

9:06 PM  
Blogger cybergatto said...

remy: ma LA grisù non è mica come questo drago....spero!!!

ziamaina: a casa mia i quindici erano una vera istituzione, soprattutto il primo volume (quello con le filastrocche) e il secondo (quello con le favole e leggende)

skan: molto lieta della tua visita.

cuocarossa: le foto, che io ovviamente scansiono in quanto fatte con la classica macchina fotografica con rullino, sono tutte state scattate dalla mia super mamma. Nella foto del treno, a destra ci sono io, a sinistra mia sorella. Lieta che piacciano, se ne riesco a "rubare" un pò a mamma le pubblico.

>^^<

2:38 PM  
Blogger Tulip said...

I quindici!!

mi piacevano tanto....ma ho un vago ricordo di quali fossero gli argomenti di ogni singolo libro....
ma mi ricordo le sfumature di colori diversi della copertina!!
quanto mi piacevano!

2:57 PM  
Blogger Tulip said...

Quarda qui:
http://www.pagine70.com/vmnews/wmview.php?ArtID=326

per un tuffo nel passato!

3:00 PM  
Anonymous Anonymous said...

Bene ragazzi: la filastrocca si chiama "Il treno" ed è di Gigi Lunari. L'ho imparata a memoria anch'io da "I quindici": praticamente la prima e unica enciclopedia completa per ragazzi (levando il 15-esimo libro che non ho mai letto...)
L'enciclopedia l'ho ancora in casa e ogni pagina girata è davvero un'emozione.
Sono arrivato sul vostro blog perché cercavo proprio questo contributo: salvo qualche piccolo errore (poi ho verificato ;-) ) devo fare i miei complimenti per la memoria e devo dare un grazie a chi l'ha riportata.
Saluti,
A

1:24 AM  
Blogger cybergatto said...

caro/a A. riportarla è stato un piacere anche perchè è davvero parte della mia infanzia.

saluti

>^^<

3:10 PM  
Anonymous Anonymous said...

Ciao a tutti.
Forse un po' OT (e magari fuori tampo limite ;-) ), ma ci tenevo a riportare il mio preferito tra i 15: n.4 "Fare e costruire". Per chi ha la fortuna di possedere l'intera opera, consiglio di farci un bel salto.
Saluti,
A
PS Volevo registrarmi, ma a quest'ora non connetto...

11:32 PM  

Post a Comment

<< Home