Cazzabolario

Con la straordinaria partecipazione dell'incredibile TRINY

Tuesday, October 10, 2006

quando non si ha proprio voglia di fare quasi nulla (altissima cucina 4)

Non so gli altri, ma io quando NON faccio QUALCOSA mi sento in colpa. Seduto sulla mia spalla un diavoletto mi dice: "stai qui a non fare nulla, e pensa a quante cose ci sono da fare". Ergo, sono sempre iper attiva e in movimento tanto è vero che il Non-marito a volte mi guarda e, disperato, mi chiede "cosa ci vuole per abbatterti, la contraerea?!".

Ho provato di tutto, anche i consigli di "QUALCUNA" che invece è una maestra nell'arte del nulla facere e che riesce a dormire quando vuole come vuole e dove vuole.

Il massimo della pigrizia che mi sono concessa è stata la crema di ceci e salvia:

ceci (anche una scatola, altrimenti vanno messi in ammollo il giorno prima)
1 scalogno
una manciata di foglie di salvia fresca tagliate finissime
acqua
sale & pepe q.b
olio evo



ho tagliato lo scalogno finissimo e l'ho messo a soffriggere poi ho aggiunto i ceci e la salvia e ho coperto con l'acqua e fatto cuocere finchè i ceci non sono stati belli morbidi. Poi ho impugnato lo splendido MINIPIMER e ho frullato il tutto. Ecco la mia personalissima interpretazione di "indolenza".

>^^<

8 Comments:

Blogger gli scribacchini said...

Pure io mi sento in colpa se sto in ozio. Ma al diavoletto appollaiato sulla spalla dò una bella botta in testa e continuo a nullafacere imperterrita!
I miei Assistenti mi hanno istruita bene!

Però la tua versione di indolenza mi attira assai! :-)))

'ciotti e grattini

Patt

5:36 PM  
Blogger graziella said...

Questo sentirsi in colpa deve essere un male unicamente femminile! Ce l'abbiamo nel dna!
La mia espressione di indolenza solitamente sono i tortellini al burro!

5:46 PM  
Blogger gli scribacchini said...

E chi l'ha detto che per fare qualcosa di buono bisogna spaccarsi la schiena per tre giorni?
Già mi vedo questa robina qua spalmata su delle fette di ciabatta grigliata hhhhhhhhhhmmmmmmmm! Anzi ne sento il sapore.
Remy

7:58 PM  
Blogger cannella said...

In colpa se ti siedi 12 secondi a non far "nulla"?Allora siamo in due, due conigli duracell

10:44 PM  
Anonymous Anonymous said...

Anch'io come Patt do' una botta al diavoletto e imito la mia gattona tutta spapparanzata sul divano. Almeno per una piccola pausa.
Poi comincia il secondo lavoro, quello di casalinga. Ciao Mara
Grattini all'assistente

9:22 AM  
Blogger franci&mini said...

ahhh l'indolenza (detta anche Mini), sia i sensi di colpa che il diavoletto, oooh come li conosco bene ;-)

Le foto..rendono visivamente l'idea!

baciotti

9:47 AM  
Anonymous sil said...

anche io non riesco a stare senza far niente:-( dalle mie micie non ho proprio imparato nulla...infatti ieri sera, attendendo il non-marito di ritorno dagli allenamenti di rugby , ero lì che spignattavo tutta contenta, chiacchierando con fiona (la mia micia più loquace)è anche colpa vostra, cari redattori di blog, co' tutte ste ricette!!!

12:28 PM  
Anonymous Francesca said...

complimenti alla bella idea che malgrado la pigrizia hai avuto. Bella questa crema, mi piace proprio, io quando sono pigra mi si impigrisce anche il pensiero:)

1:44 PM  

Post a Comment

<< Home